I negozi di cui non posso fare a meno: consigli utili per chi si trasferisce negli USA


L’altro giorno ho scritto un post su alcuni consigli utili per chi viene a vivere qui negli USA.
Oggi, visto che fare shopping non mi dispiace, ma neanche risparmiare mi dispiace, vorrei invece darvi qualche dritta sui negozi che vi renderanno la vita un po’ meno difficile e non vi faranno rimpiangere quelli in Italia ( anzi..vi mancheranno al vostro ritorno in patria)
ARREDAMENTO
Sappiate che l’Ikea c’e` anche qui, sta moltiplicando i suoi punti vendita e se siete fortunati ce l’avete relativamante vicina, se no, e se dovete comprare mobili pratici e moderni  non fidatevi della parola, modern and contemporary furniture perche` potreste trovarvi di fronte a mobili di questo genere che e` il primo sito a cui il motore di ricerca vi porta.  A me non dispiace Crate and Barrel, Comunque generalmente la qualita` dei mobili e` inferiore a quella italiana, e la durevolezza pure.
Qui va molto Pottery Barn che e` molto piu` tradizionale, ma ha anche cose carine e ha comunque la biancheria migliore che ho comprato negli USA (a prezzi non male specialmente se comprata in saldo)
Non dimenticate i garage sales o Craig List se volete comprare usato e siete nel fai da te: tesori nascosti vi aspettano. Andate qui se volete leggere il mio post sui garage sales
E poi c’e` Homegoods che e` parte di Marshalls di cui parlero` piu` in la`, perche` e` il mio negozio preferito negli USA ed e` quello ( insieme al fratello TJMAXX ) che e` la mia “rovina”!!!
Da Homegoods si trova tutto per la casa, dalle lenzuola alle lampade ai tappeti ai piatti e bicchieri, pentole apriscatole, soprammobili, coperte..tutto. Molte volte poi si trovano cose italiane incredibili a prezzi altrettanto incredibili. Peccato che vada molto a fortuna ( diciamo cosi`) o come dicono qui e` un Hit or Miss, si puo` essere super fortunati o non trovarci niente. Si trovano marche molto famose a prezzi infinitivamente inferiori a quelli di listino. DA NON PERDERE.
World Market e` una new entry recente. Un’altra gemma nascosta per cibi italiani oltre a trovarci cose per la casa ( il gusto e` etnico per tutto dai mobili agli accessori)
COSE PER LA CASA
Il gia` citato Homegoods, con Marshalls e TJMaxx. Gli ultimi due sono dappertutto, ricordatevi che Homegoods si puo` nascondere dietro il nome Marshalls Superstore.
TjMaxx ha meno per la casa e piu` per la persona.
E poi c’e` Target e da Target ci si trova tutto. Prima si passa da Target. Si trovano cibi anche freschi e la loro linea Archer Farm ha anche una pizza surgelata ed un gelato niente male ( entrambi fatti in Italia). Da Target c’e` la farmacia, si possono comprare i cosmetici ( anche linee vendute in farmacia in Italia), ma anche …beh tutto, se dico tutto ci credete? Molte volte all’anno ci sono anche designer che fanno linee per Target, come Missoni 3 anni fa o molti altri.
Come Target c’e` anche il vituperato Walmart, molto piu` americano di gusto, meno di design, con tante cose proprio bruttine, ma imbattibile per il costo di molto specialmente casalinghi. Molti boicottano Walmart e molto spesso compaiono ai lati delle strade grandi cartelloni che incitano a non andarci per mille motivi: sono accusati di essere razzisti, di non pagare neanche il minimo sindacale e di produrre in Cina o India. Sara` vero? di certo io ci ho visto lavorare molte persone con handicap o di diversi colori. Sull’outsourcing che dire? Vendono le stesse cose di altri grandi magazzini, la gente non dovrebbe allora comprare piu` niente e da nessuna parte.
PER LA PERSONA.
SCARPE e ABITI.
Dando per scontato che vi mancheranno i negozi italiani, vi rifarete senz’altro da TJMAXX. Non tutti i TjMaxx sono uguali, certo dopo che ho comprato alcuni anni fa una gonna di Prada per 50 $ ed un pantalone di Emporio Armani per 45$..ogni volta che ho voglia di qualcosa di nuovo prima passo da li` ed e` la mia rovina!!! Le mie mani sentono la qualita` e tra la marea di cose non e` infrequente trovare maglie e altro di marche italiane (anche se non  Armani..magari fosse cosi`!!!)
Mia mamma e tutte le amiche che vengono a trovarci arrivano con le valigie vuote per poter fare scorta qui
Per le scarpe ci puo` essere piu` difficolta`, come anche per le borse, ma se non si ha fretta ci si puo` imbattere in vere chicche!
Se avete voglia di qualcosa di bello, ma non volete spendere uno sproposito ( perche` se siete quelli che si vestono da Burberry o Fendi o Max Mara per citarne alcuni problemi non ce ne sono..li trovate anche qui!) gli Outlet di  Saks o Neiman Marcus sono un’ottima alternativa.
I reggiseni e l’intimo? Naturalmente c’e` Victoria Secrets’ in ogni centro commerciale, ma io compro i miei reggiseni da TjMaxx o Marshalls ( e te pareva, no?) oppure da Stein Mart, che considero solo per l’intimo perche` ha molta piu` scelta, marche ottime e tutte le taglie
COSMETICI.
Al primo posto sempre TJMaxx e Marshall, poi Target poi ULTA o Sephora( che e` da ogni parte del mondo)
CIBO
Anche qui vi lamenterete spesso e volentieri di tutto cio` che rimpiangete a tavola e non trovate. Ne abbiamo parlato in tanti e molto spesso. Qualsiasi blog di italiano all’estero contiene qualche post disperato..alla ricerca della mozzarella Mom o la Robiola Osella Valentina per citarne due recentissimi. Ma bisogna sopravvivere no?
Allora dove si puo` trovare qualcosa che ci permetta di cucinare bene?
Sono sicura che in ogni citta` qualche negozietto italiano c’e` ( noi siamo dappertutto), poi  potete anche affidarvi alla cara Sierra Italia che da Reno,Nevada vi puo` spedire tutto lo spedibile ed originale made in Italy..oppure potete andare da Trader’s Joe, che da quando ha aperto dalle mie parti ha cambiato la mia spesa. Non e` un negozio di cose italiane, ma ha molte cose buone e diverse dal solito, molto e` organico, ma i prezzi sono contenuti.
Per molte cose provate anche i supermercati etnici ( in primis messicani, ma anche est europei) molte volte certe cose le trovo li`.
Consiglio generale:
Ricordatevi di andare sempre prima a controllare le aree dei negozi dove si trovano le cose scontate. I saldi qui sono tutto l’anno e sono sempre convenientissimi.
Sappiate che si puo` portare sempre indietro tutto, a meno che il nogozio non sia uno dei pochi con regole piu` strette.
Spero di essere stata utile. di certo questa e` una lista molto parziale, ma un inizio per sopravvivere da questa parte dell’oceano senza strapparsi troppo i capelli!
 Anche qui chiamo all’adunata tutti i blogger americani che vogliono aggiungere a questa lista i loro posti speciali..d’altra parte THE MORE THE MERRIER

Annunci

4 pensieri su “I negozi di cui non posso fare a meno: consigli utili per chi si trasferisce negli USA

  1. Purtroppo tu parli da Milwaukee.
    Per chi vive nella piccola cittadina di provincia… deve proprio accontentarsi. Anche TJMaxx è diverso e ha pochissime cose. Target ha poco alimentare ed è carissimo ma amato dai ragazzi. Anche se preferisco di gran lunga JCPenney.
    Walmart io NON lo boicotto perché è vicino a casa mia, perché trovo quasi tutto.
    Per frutta e verdura vado al Woodman's che è una specie di coop. Ed è l'unico posto qui a Kenosha dove trovo frutta e verdura decenti a prezzi favorevoli.
    Per i prodotti italiani vado al piggly wiggly.
    Per il pesce mi tocca fare un po' di strada ma quando vado faccio scorte!

    Mi piace

  2. Neanche io boicotto Walmart, per il resto certo la citta` piu` e` grande piu` offre, pero` tu a Kenosha hai Tenuta che noi non ci sognamo neanche e per te Chicago o Gurnee sono ancora piu` vicini. Bisogna accontentarsi! Woodmans e` una scoperta ..ho trovato il riso Arborio a 2.50$ il pacco da Kg e ne ho fatto scorta! alla fine le cose si trovano, bisogna: lavorare di piu` per ottenerle!

    Mi piace

  3. Dalla Blogger Cugina D'America http://lecuginedamerica.wordpress.com/ ecco alcune indicazioni in piu`:COSTCO, soprattutto per famiglie decisamente scontato rispetto ai soliti supermarket. Certo le quantita' sono da negozio all'ingrosso! Sia ad El Paso sia a Nashville trovo Pasta Garofalo e Barilla, Parmigiano Reggiamo, Prosciutto cotto al forno con il rosmarino e Salame Citterio, prosciutto crudo di Parma … per citare alcuni dei prodotti italiani. Ampia la scelta dei prodotti organici. Necessaria la tessera per poter acquistare ($50 o $100 con rebate del 2% sull'acquistato inviata a casa a fine anno).WHOLE FOODS presente nelle grandi citta' (Nashville, Boston e Detroit hanno due location ad esempio). Gioielleria dell'alimentare. Chi del cibo ne fa una filosofia di vita, qualche strappo ogni tanto se lo puo' concedere. Il venerdi' hanno sempre offerte sul pesce, rigorosamente 'wild and caught'. La carne e' meravigliosa. La selezione dei formaggi notevole. Farine, legumi, frutta secca venduta sciolta a peso. Se siete in Texas e limitrofi, consiglio SPROUTS (un Whole Foods in miniatura) e SPEC's (wines, spirits and finer foods) … ad El Paso avevano i biscotti Plasmon e gli amaretti di Mombaruzzo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...