Qui va cosi`

A Milwaukee siamo in una quarantena che chiamano “safer at home”. Per ora durera` fino al 24 aprile, poi chissa`. Io sono in casa da 15 giorni: prima doveva essere il nostro spring break universitario, ma la settimana precedente l’universita` aveva gia` deciso di chiudere tutti i corsi e ci aveva chiesto di portare le…

Il giorno in cui tutto ebbe inizio

Oggi 14 febbraio, San Valentino, di 25 anni fa iniziavo la mia vita americana. Mi ricordo, come se fosse oggi, quella interminabile giornata. Caspita non ero ancora abituata ai viaggi intercontinentali: Milano- Chicago, Chicago- Pittsburgh. Mi sembrava non finisse piu` quel lungo volo. Ero arrivata a Chicago esausta, forse piu` per le emozioni che per…

Eruv: il filo che circonda Manhattan

Non lo sapevo, ma non lo sapeva neanche mia figlia che a New York ci abita. In alto tra i lampioni delle strade, corre un filo che ininterrotto circonda l’isola di Manhattan. E` lungo ben 33 km e praticamente crea un’isola nell’isola. Si chiama Eruv ed e` legato alla religione ebraica e alle celebrazioni settimanali…

A proposito di “politically correct”

Ogni semestre nei nostri corsi universitari di lingua italiana facciamo vedere agli studenti un film italiano. Lo guardano in lingua originale con i sottotitoli, e cerchiamo nella scelta della pellicola di spaziare tra i film che li fanno pensare e riflettere sulla storia, sulla società e sulla cultura italiana. Abbiamo una discreta selezione di titoli…

USA: Cosa e` l’appropriazione culturale?

Vi ricordate quando ci vestivamo da Indiani di America per Carnevale? Quante Pocahontas e Toro Seduto si vedevano per strada? E quanti di voi si sono dipinti la faccia di nero per copiare magari il faccione di Louis Amstrong o diventare per una sera sosia di  Michael Jackson ? A Carnevale ogni scherzo e ogni…