USA: ho preso una multa, anzi due

Ho ricevuto due multe in pochi mesi.

 La prima in ordine di tempo però non l’avevo mai ricevuta ( ad essere precisi …avevamo perchè quella volta guidava mio marito), altrimenti non avrei preso la seconda.

Si vede che quel giorno qualche buontempone  avrà pensato di essere particolarmente furbo e l’avrà tolta da sotto le spazzole, perchè non l’avevamo trovata e abbiamo scoperto di averla presa ieri, che ci è  arrivata per posta,  aumentata di 10 $ in quanto in ritardo nel pagamento.

Le multe si pagano online, facilmente con la carta di credito e così abbiamo fatto ieri immediatamente, dopo aver capito dove cavoli fossimo quel giorno e perchè .

A parte questo dettaglio, rimane il fatto che due multe in pochi mesi dopo che per 24 anni , cioè da quando siamo arrivati a vivere in USA, non ne avevo mai prese,  non sono un record di cui andare fieri…

No, non mi sono presa le multe per eccesso di velocità. Qui da noi non ci sono autovelox. Se uno va troppo veloce, la polizia ti si mette dietro con i lampeggianti a mo’ di albero di Natale acceso e devi fermarti…non ci sono dubbi che hai fatto qualcosa di male e pagare la multa non è una cosa che può sfuggire.

Però le multe anche qui te le possono dare per altri motivi…

Ed ora lavoro in centro con un orario che mi permette di parcheggiare in strada quando ci sia un limite orario di due ore.

Ma no, non ho neanche preso la multa perchè sono andata oltre l’orario consentito.

Se vi chiedete se esistano davvero quelle macchinette che passano e segnano le ruote per determinare se un’auto è parcheggiata in un certo posto da più del tempo consentito: sì esistono, maledette…girano intorno all’università continuamente e fanno multe a go-go.

Invece no, per ora anche quella l’ho scampata. Ci sono andata vicino, ma non ancora…era lì in fondo alla strada che stava arrivando….sono scappata in tempo.

La cosa più ridicola di tutta la faccenda è che le mie due multe sono state emesse  per lo stesso motivo: parcheggio a meno della distanza consentita dall’angolo.

Maledizione!

Ora so che la distanza dall’angolo dopo cui si può posteggiare è di 15 piedi( 4.5 metri) , ma fino a qualche giorno fa non lo sapevo.

Che uno non posteggi proprio ad un incrocio, mi sembra pure logico, ma io avevo posteggiato a 3 metri dall’angolo( lo so perchè la multa riportava questa misura) , ben al di là del passaggio pedonale e dello scivolo che permette alle carrozzelle di salire e scendere dai marciapiedi.

Visto che la mia macchina è lunga 5 metri  capite che di spazio  quel giorno per posteggiare ce n’era in abbondanza. Eppure la multa me l’anno fatta.

Nonostante gli anni trascorsi negli Stati Uniti, una cosa che non ho dimenticato come fare e posteggiare in posti stretti, ma quello stretto non era e poi, era stata troppo ghiotta la possibilità di posteggiare senza fare manovra.

Live and learn ( vivi ed impara): ho pagato la multa, ma come ultima macchina dell’isolato, non posteggerò più.

Mica posso andare in giro con il metro in tasca. Lascio ad altri. Infatti da allora mi do molto più tempo per arrivare al lavoro in tempo e per trovare il posteggio perfetto devo girare molto di più intorno all’università. Pazienza.

Ah comunque io vengo dalla Pennsylvania e lì la regola dei 15 piedi non c’era…ecco sono scusata.

E poi ditemi se in Italia sarebbe mai possibile avere una legge così?

Ecco comunque il link, caso mai veniate a vivere in Wisconsin delle regole del posteggio.

Io vado a lavorare…ma prima devo cercare un posteggio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...