Prove di scrittura dal telefono

Non ho mai scritto post dal telefono, ma provo a farlo ora per vedere se è possibile e come vengono. Se dovessero risultare gradevoli, questa nuova possibilità mi permetterebbe di scrivere anche quando sono lontana dal computer, cosa che cerco di fare ultimamente visto che sono in vacanza dal lavoro fino a settembre e ultimamente associo facilmente il computer al lavoro. Tante volte ho idee per un post, ma quando ho tempo per scriverlo, o le idee sono scappate ( problemi di memoria!!!) oppure è diventato obsoleto. Ben vengano allora queste “istantanee dal blog”, che ne dite? Visto che siete qui, Vi racconto cosa mi è capitato ieri, che è anche il motivo per cui ho ripostato un vecchio post del blog ” Le cose che rendono facili la vita” . Ho notato che il mio fedele compagno Fitbit, l’orologio conta passi, aveva una crepa sul vetro. Ieri era il 4 luglio, che come sapete era festa, eppure sono riuscita a parlare in chat con una gentilissima signorina. Mi ha chiesto di fare una foto al danno e mandargliela. L’ho fatto e dopo 5 minuti ha approvato la sostituzione del Fitbit, che mi arriverà per posta fra qualche giorno. Tutto qui! Ecco mi dispiace per la persona ( le persone) che per rispondere a clienti come me, che chiamano nei giorni di festa, devono lavorare, ma non posso che trovare la cosa molto comoda. Voi che ne pensate?

Annunci

Ci vuole poco….Le cose che rendono piu` facile la vita di tutti i giorni

Un' alessandrina in America

foto di: Donna.nanopress. it

Vivendo qui negli USA ogni tanto capita di stupirsi.
Per me si tratta di stupirmi per cose che sono piccole e magari per alcuni non sono importanti. Per questo motivo cio` che leggerete qui, e` una visione molto soggettiva derivante dalla mia esperienze personale.

View original post 957 altre parole

USA: Decalogo di bon ton e di errori da evitare

Insieme alle informazioni pratiche sull’arrivo negli Stati Uniti, ecco il decalogo di Bon ton made in USA

Un' alessandrina in America

foto giugno1Quando si arriva negli Stati Uniti ci si deve adeguare  a certe regole di vita. Che ci piacciano o no. A queste regole dobbiamo adeguarci perchè siamo ospiti di uno stato e di una popolazione ed è casa loro prima che nostra. Questo è vero qualsiasi sia il motivo per cui siamo qui, che sia per vacanza, per lavoro o per viverci.

View original post 2.109 altre parole

… e poi succede questo…

Quando, la scorsa estate, Marco Caneva, il capo redattore di Alessandria News, mi chiese se mi andava di scrivere per loro degli articoli settimanali sulla mia vita negli USA, non credo lui sapesse dove andava a finire( io non avevo mai pubblicato niente, ne` avevo un blog che mi avesse gia` fatto conoscere in giro) ne` io sapevo se ne sarei stata in grado. L’inizio della mia esperienza come scrittrice e` quindi stato per entrambi le parti il classico salto nel buio.
Devo ammettere che prendere in mano la penna virtuale e scrivere e` stato piu` facile di quanto pensassi e anche gli argomenti di cui scrivere stanno accavallandosi nella mia mente molto facilmente. Sara` che avevo solo bisogno di una valvola di sfogo e alla fine di cose da raccontare ce ne sono tante.
Ce ne saranno sempre o avro` il blocco dello scrittore? Me lo chiedeva ieri mio marito, dopo che ho ricevuto il messaggio che vi allego qui sotto e che mi ha fatto emozionare..e anche versare qualche lacrimuccia:
Pregiata Redazione,
 poiché non conosco l’indirizzo telematico della signora Claudia Pessarelli , delle cui relazioni sono attento e costante lettore , mi rivolgo a Voi perché Le facciate giungere il mio pensiero bene augurale e riconoscente .Gli alessandrini ricevono con vero piacere e partecipazione le espressioni “nostalgiche” ed affettuose che la signora Pessarelli dedica dalla lontana Milkauwe . Personalmente  Le sono grato perché ci informa su usi , costumi , condizioni metereologiche della Nazione di cui é ospite . E’ altrettanto bello apprendere i “RICORDI” e sentire le “parole” che affiorano nella sua mente e sono trasferiti negli scritti che ci invia . Le siamo grati anche perché Ella conserva una italianità doc che é il leitmotiv di ogni messaggio . Claudia Pessarelli é il miglior ambasciatore mandrogno all’estero e tiene alta la bandiera italiana mentre si fa onore in ambiente accademico . Complimenti…..e non si dimentichi mai di quanti La sentono vicina al cuore e nei propri pensieri . A presto .
Cesare ……      
Spero di si`: spero di trovare sempre qualcosa da dire e raccontare, perche` se leggermi fa bene anche solo ad una persona: e` abbastanza.
Ho usato la parola scrittore due volte in questo post, ma non lo sono. Molte volte mi leggo e rileggo e alla fine riesco a pubblicare brani con errori dentro ( spero solo di ortografia e non di grammatica). Sono una donna ed una madre, piena di insicurezze e dubbi, non ho la verita`..ho solamente la mia voce, che, ho scoperto, mi piace far sentire. 
Leggetemi, se vi fa piacere, evitatemi se non vi piaccio o vi annoio. 
Alla prossima.