Il Brunch negli USA

Mi sono accorta che negli ultimi mesi il blog ha preso una direzione ben precisa: o vi parlo di questa pandemia terribile che tutti stiamo vivendo, oppure vi parlo di cibo.

Oggi vi va di lusso, vi parlo di cibo: specificatamente di una tradizione americana che la mia famiglia ha adottato da subito dopo il nostro arrivo negli Stati Uniti: il brunch.


Il brunch e` una bella tradizione del fine settimana americano (specialmente della domenica).

I brunch di solito si possono gustare dalle 11 alle 14.

La parola deriva dalla unione di due parole: breakfast (prima colazione) e lunch (pranzo) e si presenta con un menu di tutto rispetto in cui pero`la fanno da padrone le uova in molti formati: dalla omelette, alle uova Benedict, a quelle scrambled (strapazzate), insieme ad altri cibi che dipendono anche dalla tradizione del ristorante dove andate a fare il brunch.

In generale (e questo e` un mio suggerimento) i brunch sono una occasione per andare a mangiare in ristoranti anche di un livello ben piu` elevato di quello dove siete abituati ad andare perche` non sono mai costosi.

Alcuni sono con servizio al tavolo, altri a buffet.

Non tutti i ristoranti offrono il brunch, ma se lo offrono ve lo consiglio.

Il brunch migliore della mia vita l’ho provato a Pittsburgh al ristorante Grand Concourse di Station Square. https://www.grandconcourserestaurant.com/

foto di Discover the burgh

A parte che vi parlerei per ore della bellezza di questa stazione convertita a ristorante (nella foto) il loro menu era allora una esperienza fuori da ogni cosa che avevo provato fino ad allora: sontuosa nella scelta e nelle dimensione dei piatti offerti.

Sono passati tanti anni da allora, non vivo piu` a Pittsbugh da 20 anni ormai, ma non ho ancora trovato un brunch che puo` rivaleggiare con quello.

Il ristorante c’e` ancora e sono sicura che il loro brunch sara` offerto nuovamente quando tutto tornera` alla normalita`(per ora fanno solo take out, come ad oggi la maggior parte dei ristoranti negli Stati Uniti)

Da allora di Brunch ne abbiamo fatti tanti, anche qui a Milwaukee, dove pero` c’e` sempre stata meno scelta.

Il migliore, anche se un po’ kitch per la location era quello ruotante in cima ad un hotel. Volevo cercarvi la foto e solo per questo motivo ho scoperto che dopo anni in cui era rimasto chiuso, il ristorante avrebbe dovuto riaprire ad Aprile (naturalmente in vista della Democratic Convention che doveva avere/ avra` luogo-ad ora non si sa cosa succedera` ad agosto- con Milwaukee come sede) in cima all’albergo comprato dall’ Hyatt. Vedremo cosa succedera` ora.

foto di On Milwaukee

Dopo aver superato un certo senso di nausea da mal di mare, certo era bello il vedersi passare davanti la citta` con un paesaggio sempre diverso. Avete mai cenato in un ristorante ruotante? Eccome se si sente che ruota, anche perche` ruota solo la parte esterna e mi ricordo che girava la testa quando si doveva passare dal centro dove si trovavano i tavoli di servizio del buffet. ( a parte dare la colpa ai Mimosa, leggi piu` avanti)

Ora a Milwaukee va molto il brunch di Blue’s egg, dove non si puo` prenotare e certe volte la coda per entrare e` cosi` lunga che …sapendo quello, non ho avuto ancora il piacere di provarlo.

Il nome del ristorante comunque mi porta a parlare del menu tipico di un brunch, dove, come dicevo all’inizio, le uova sono un elemento essenziale.

Sempre presente infatti e` lo chef che prepara davanti al cliente le omelette.

foto di tin eats

Di solito ha una postazione molto ambita dai clienti che fanno la coda pazienti: davanti a lui si trovano diverse ciotole da cui l’avventore sceglie gli ingredienti da aggiungere alla frittatina. Fa molta scena vederlo lavorare per la preparazione anche perche` di solito ne prepara 4 o 5 contemporaneamente.

Altri cibi onnipresenti nei brunch sono le uova Benedict

foto di leittv

Anch’esse possono essere modificate, ma la ricetta originale e` questa nel link

Il brunch e`, come dicevo, sontuoso e generalmente poco costoso.

Il menu` offerto dipende molto da dove siete, cioe` in che tipo di ristorante.

Se e` un ristorante orientato ad offrire menu per cena, allora i piatti offerti saranno diversi da quelli di un ristorante orientato ad offrire colazioni.

Per esempio qui a Milwaukee, ma io ci avevo mangiato gia` a Chicago, c’e` Pancake house che, come dice il nome, e` specializzato in pancake e cibi tipici della colazione. Lì non troverete l’aragosta. Se andrete a fare il brunch in un tipico diner, troverete gli hamburger o le ash brown, perchè quelli sono piatti tipici di quei ristoranti. Per quel motivo dicevo che ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Anche il tipo di bevande offerte sara` diverso.

In tutti i brunch troverete il caffe`, quello americano lungo lungo, ma troverete anche alcolici.

Quali sono gli alcolici tipici di un brunch?

Sono i cocktail.

Il Mimosa insieme al Bloody Mary sono i piu` comuni.

Il Bloody Mary è un cocktail contenente vodka, succo di pomodoro e altre spezie e aromi tra cui salsa Worcestershire, salse piccanti, aglio, erbe aromatiche, rafano, sedano, olive, sale, pepe nero, succo di limone, succo di lime.

Buono non c’e` che dire.

Il Mimosa invece è un cocktail a base di spumante brut e succo di arancia. Questa è la sua storia e la ricetta per prepararlo.

Mi piacciono entrambi e devo ammettere di lasciarmi tentare ad accompagnare sempre il mio brunch con un cocktail.

Solitamente scelgo il Mimosa. Ma mi frega sempre!

E` leggero e va giu` che è un piacere e mi ritrovo stesa senza accorgermene già dopo un solo bicchiere. Sempre. Mi da alla testa e di solito mi fermo lì al primo bicchiere, ma non importa. Dopo il brunch andrei subito direttamente a dormire.

Non reggo gli alcolici, infatti non bevo mai, ma pur sapendolo, questo fresco cocktail mi attira come una sirena e la pago.

Pazienza.

Cosa non darei per poter andare a fare un bel brunch, in un ristorante zeppo di gente che ride e si diverte. Invece non si puo` fare e questo di riporta al fatto che o vi parlo di cibo o di covid….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...