Groundhog Day, Phil fai il miracolo!

Il due febbraio  è Groundhog day.

La più famosa  marmotta canadese (groundhog) degli Stati Uniti , Phil, uscirà  dalla sua tana alle 7 AM Eastern time nella cittadina altrimenti sconosciuta di Punxsutawney , Pennsylvania e se vedrà la propria ombra vorrà dire che l’inverno continuerà ancora per sei settimane,  se invece non vedrà la propria ombra potremo preparare i costumi da bagno, perchè  la primavera sarà precoce.

Povero Phil, che gli fanno fare? Già lo tirano fuori dalla sua tana il 2 febbraio con il freddo che c’è stato ultimamente, non è una pacchia e pure di mattina presto: poverino ma lasciatelo dormire…che intanto sono tutte palle! L’inverno è qui per restare: quasi mi viene da dire, magari fossero solo sei settimane! E comunque di sicuro vedrà la sua ombra….ci scommettiamo?

Intanto qui ci credono, tanto che ci sarà la diretta su Youtube della cerimonia e tutti i giornali e telegiornali metteranno la notizia in prima pagina.

Ma quali sono le origini di questa tradizione?

Dal sito Huffpost: La tradizione di questa festa risale al 1887 e, sebbene le origini non siano chiare, si dice che abbia avuto origine dalle antiche tradizioni meteorologiche europee in cui un tasso o un orso sacro prediceva il tempo,non una marmotta.

Ha anche origini religiose, in quanto condivide somiglianze con il giorno della candelora, che è anche il 2 febbraio. Secondo un’antica canzone inglese, “Se la Candelora è bella e luminosa, / Vieni inverno, prendi un altro volo”.

Punxsutawney Phil si è decisamente adattato ai tempi. Altrochè! Se volete potete mandare un SMS scrivendo  “Groundhog” al numero 247365 durante groundhog day e Phil vi manderà le sue previsioni.

Volevate andare a vedere la cerimonia? Mi dispiace tutto esaurito, pensateci in tempo il prossimo anno!

Ecco comunque cinque fatti curiosi su Phil, che non potete fare a meno di conoscere:

  1.  Phil ha visto la sua ombra 97 volte, non l’ha vista 15 volte, e per nove anni non si conosce il risultato
  2. Secondo il National Climatic Data Center, la previsione di Phil è stata corretta il 39% delle volte. Naturalmente per il Club di Phil , la sua previsione è sempre giusta
  3. Secondo il sito web Groundhog.org, c’è la leggenda che, durante il Proibizionismo, Phil abbia minacciato di imporre 60 settimane di inverno alla comunità se non gli fosse stato permesso di bere.
  4. Negli anni successivi all’uscita del film Groundhog Day, il film del 1993 con Bill Murray, una folla di 30.000 persone ha visitato Gobbler’s Knob, la piccola collina a Punxsutawney dove si svolge la cerimonia.
  5. Sebbene le marmotte in genere vivano solo dai sei agli otto anni, la tradizione di Groundhog Day suggerisce che Phil beva un elisir magico ogni estate, che gli dà altri sette anni di vita.

Vi invito anche a visitare il sito Groundhog.org  per farvi un’idea di tutto il business che ruota intorno alla povera marmotta, che vorrebbe solamente dormire.

Ora che conoscete la storia di Phil, non vi resta che guardare o riguardare lo spassosissimo film con Bill Murray!groundhog-day-762403

Intanto io faccio il cambio degli armadi…o dite che forse abitando qui in Wisconsin, sarebbe una mossa un po’ azzardata?

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. clapessa1512 ha detto:

    Aggiornamento: 2 febbraio 2019, Phil ha visto la luce e non la sua ombra. Significa che ci sarà un primavera anticipata. Speriamo che sia una di quelle poche volte che azzecca il pronostico!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...