Milwaukee e il suo mare

statuaParlare di Milwaukee senza parlare del lago Michigan non e` possibile. Il lago fa capolino dietro l’albero di un parco, fa da sfondo al paesaggio quando si sale ai piani alti dei palazzi e dei grattacieli ed e` una presenza costante che influenza anche il clima di questa zona.

Il lago Michigan e` il mare di Milwaukee.

Il lago ha spiagge bianche di una sabbia finissima e ricca di quarzo che qui chiamano “singing sand” perche` scricchiola, quasi canta, quando ci si cammina sopra.

Ha anche fondali sabbiosi che rendono l’acqua azzurra, quando fa bel tempo, ed invitano  a farci il bagno e molti in effetti ne approfittano.

Le spiagge vicino al centro sono attrezzate e meta di famiglie durante le estati, specialmente durante i fine settimana. L’acqua non e` che sia molto calda neanche in piena estate: le correnti portano l’acqua calda sull’altra sponda del lago, mentre qui da noi non raggiunge mai i 20 gradi. Comunque i temerari ci sono.

Se non fosse che l’aria non sa di mare, uno potrebbe anche credere di avere davanti l’oceano.

Il Michigan, che e` anche lo stato che da` il nome al lago,  si trova laggiu`, sull’altra sponda, ma quel laggiu` e` piu` distante della Croazia dalle coste della riviera romagnola. La larghezza del lago arriva infatti in certi punti a quasi 200 chilometri ed e` lungo piu` di 500 km.

Il Michigan ( lo stato) non si vede, neanche salendo sui grattacieli di Chicago, dove il lago e `comunque gia` piu` stretto che non davanti a Milwaukee.

E` l’unico dei grandi laghi del continente America ad essere interamente statunitense.

D’inverno, o anche solo in giornate ventose, ha un aspetto che invece  definirei minaccioso. Le sue onde raggiungono notevoli altezze e le sue burrasche hanno causato negli anni molti naufragi e morti .

Pensando invece positivo:  il vento teso e le sue onde ne fanno una delle destinazioni preferite dei surfisti  che non vogliono arrivare in California o alle Hawaii, lo sapevate?

Le sue coste sono molto differenti a seconda della zona: da questa parte sono, come vedete dalle mie foto, frastagliate e rocciose, mentre dalla parte del Michigan sono basse e sabbiose. A sud dove lo stato dell’Indiana tocca il lago ci sono dune, laghi interni e paludi che fanno parte di un parco nazionale chiamato Indiana Dunes National Lakeshore.

D’inverno, in inverni rigidi come quello di due anni fa, il lago ghiaccia, anche qui al sud ( sud si fa per dire). A nord ghiaccia sempre, infatti , per chi ama queste cose, la costa del nord crea caverne di ghiaccio visitabili solo camminando sul ghiaccio. Quasi sempre ghiaccia negli anfratti anche qui e come dicevo, quando fa freddo, l’acqua del lago evapora e si ghiaccia nell’atmosfera, creando delle nevicate copiose per alcuni chilometri all’interno della costa.

Si passa quindi da giornate in cui si presenta in questo modo: lago-milwaukee

( ho fatto questa foto la settimana scorsa ) a giornate in cui il vento e` sferzante e non si riesce neanche a stare in piedi .

Per vedere come si presenta il Lago in giornate ventose e piovose, vi invito a visitare la mia pagina FB Un’Alessandrina in America. Purtroppo infatti il sito su cui ho il blog non mi permette di  caricare video, quindi sulla pagina ho postato quello fatto dal mio caro amico Bobby mercoledi scorso.

D’estate la temperatura dell’aria nelle zone vicino al lago puo` essere anche di molti gradi piu` bassa, rispetto a quella di dove abito io, che disto circa 15 km dal lago, specialmente quando il vento tira dal lago e questo succede sempre o quasi in estate, per cui tutti  tutti sono abituati a portarsi un golfino dietro se si va in centro o a camminare vicino al lago.

In inverno e` l’opposto, anche se intanto fa freddo dappertutto e non e` che vicino al lago si senta che fa un po’ piu` caldo, in compenso vicino al lago ( vedi sopra) nevica effettivamente  di piu` che non qui da me. Non parliamo poi della costa est del lago e del sud est, perche` li` la neve scende in grandi quantita` e le loro nevicate diventano anche soggetto dei telegiornali nazionali.

Ma quest’anno in particolare ,  anche se stiamo aspettando ormai che la neve cominci a scendere e non manca molto purtroppo, ci stiamo godendo a  Milwaukee un autunno colorato e piu` caldo della media con il lago che diventa meta di passeggiate e relax.

Il primo gennaio ci sara` pure il tradizionale Polar Plunge, cioe` quei pazzi scatenati che ci faranno il bagno. In quel momento l’acqua avra` una temperatura di circa 3 gradi C..non male vero?

Ecco che io non saro` una di loro.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...