What you can leave behind….

bambino
dal sito http://www.vbtv.it

Cosa si puo` lasciare indietro?

Molte cose.

Ad un certo momento della vita, si devono fare delle scelte perche` bisogna dare delle priorita` ed essere anche un po’ egoisti. 

Questa volta non parlo di fare la pulizia negli armadi ed eliminare vestiti che non sono piu` di moda e non mi mettero`mai piu`, operazione che comunque andrebbe fatta almeno una volta all’anno, includendo per me anche l’eliminazione di paia di scarpe che si sono rivelate meno comode di quello che avrei voluto e quindi rimaste praticamente nuove nell’armadio ( ditemi che non sono la sola a cui succede); parlo di lasciarsi indietro situazioni che stanno richiedendo piu`  attenzioni e cura di quello che posso dare loro.

Ho capito da un po’ che non sono superwoman, ma un conto e` saperlo un conto e` comportarsi in modo consono a questa realizzazione.

Non ho neanche piu` un’eta` in cui il mio corpo non mi presenta il conto per non essermi presa cura di me stessa e sono dolori, realmente dolori.

Ho vissuto la mia vita cercando di non dire di no alle sfide, alle possibilita` di carriera, e ho ricominciato molte volte, sempre imparando cose nuove.

Sono felice di tutto cio`e non ho rimpianti, ma mi rendo conto che non posso continuare cosi` e se non riesco a mantenere il ritmo, non ne soffre nessuno se non io.

L’accumulo di cose da fare, che sia la pila di documenti da catalogare di cui parlavo l’altro giorno nel mio post, le lavatrici da fare, i compiti da correggere o le lezioni da preparare, si riflettono in nervosismo e stanchezza mentale oltre che fisica, mancanza di forza fisica e sensi di colpa. I sensi di colpa per esempio, quando affermo  di non avere tempo per andare in palestra, perche` devo fare altre cose piu` importanti ed urgenti, mentre poi sto seduta davanti al computer a chiacchierare con un’amica solo perche` sono priva di energie per alzarmi, prendere l’auto e andare.

Sono comunque in una posizione privilegiata e me ne rendo conto: da un po’ ho finito l’impegno costante dell’essere mamma. Le mamme sono comunque wonderwoman! Mia figlia e` ormai all’universita` e la vediamo una volta al mese , se va bene. Fra qualche mese sara` addirittura in Francia per un semestre all’estero e dovro` capire come convivere con una nuova situazione, cioe` quella di averla cosi` lontana.

Anche se non averla a casa mi ha tolto una bella quota di impegno, l’averla lontana, non e`che mi faccia dimenticare di lei e mi tolga le preoccupazioni: Sara` a casa? Stara` bene? Avra` bisogno della sua mamma? Perche` io ho un po’ bisogno di lei in ogni caso.

Comunque alla fine mi sono posta da sola davanti alle cose che ogni giorno mi riempiono le giornate e, con occhi critici, sto cercando di fare pulizia, lasciando indietro qualcosa.

Sotto la scure sono cosi` finite la mia collaborazione con Alessandria News, di cui ho parlato qui, e nell’ultima settimana ho detto addio all’ insegnamento online per la scuola superiore.

Non e` stato facile pero`. Oh no, molto difficile, in entrambi i casi.

Per ora online sto continuando ad insegnare perche` mi reputo una persona coscienziosa e ho promesso di continuare finche` non troveranno un sostituto e che aiutero` anche nella transizione, perche` il corso l’ho creato io e lo conosco come le mie tasche. La mia priorita` sono sempre stati i ragazzi ed e` per quello che lascio, non ce la faccio a seguirli come vorrei.

Quando ho detto di si` all’insegnamento online pensavo  che non avrei piu` insegnato in classe,ma stavo imparando ad insegnare online ed e` stata una bella opportunita` che mi si e` presentata e ho preso al volo.

Ho avuto belle esperienze con i ragazzi, che non ho mai conosciuto, ma che ho seguito per un anno o due. Ho stretto i denti in primavera, quando ero stata richiamata a tempo pieno ad insegnare per una sostituzione, ma non ho mollato, nonostante la stanchezza, poi ho ricevuto la chiamata dalla nuova universita ed anche questa doveva essere una sostituzione, ma non lo e`  perche` insegnero` anche in primavera e ho dovuto fare una scelta a questo punto.

Insegnare vuol dire anche avere l’energia per ascoltare i problemi dei ragazzi, rispondere alle email, mandare email, correggere e commentare gli errori in modo che gli studenti imparino e quando di studenti ne hai gia` 70 in carne ed ossa, che vedi tutti i giorni, ecco che i poveretti dietro lo schermo di un computer si beccano una persona stanca di avere le dita sulla tastiera, che ha esaurito le energie e non  ha voglia di scrivere l’ennesimo messaggio su come con studente bisogna mettere “lo” e “uno” e non “il ” e “un”…

Spero pero che il mio posto lo prenda una persona che voglia bene all’insegnamento come succede a me…che lascio perche` ci tengo a fare bene il mio lavoro ed ora non mi sento di dare il 100% a questi ragazzi, che non meritano niente di meno.

Ho lasciato queste cose, ma ho detto di si` alla collaborazione con Amiche di Fuso, perche` esso e` anche un gruppo di amiche e ci si diverte insieme anche dietro le quinte.

Dovro` dire di no ad altro? Forse si`….perche` voglio ritagliarmi degli spazi miei e volermi bene. Capisco infatti che la mancanza di energia,  per come sono io, e` un sintomo del non stare bene….dentro,  e quando mi succede devo correre ai ripari.

Per ora mi godo il momento di piccola beatitudine che deriva dall’aver avuto la forza di lasciare indietro qualcosa.

E vado a fare il cambio armadi, che magari riesco anche a separarmi da quel paio di scarpe che mi fanno male anche prima che io le infili nei piedi, ma sono TANTO carine… ce la faro`?

 

 

 

 

 

Annunci

4 pensieri su “What you can leave behind….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...