Una torta che fa il giro del mondo

foto proprieta`” Sardegna Cooking Studio” di Claudia Casu

Come fa un gruppo di donne  a sentirsi vicino attraverso oceani, fusi orari e vite diverse? 
Ma che domanda!
Cucinando!
E cosi` una ricetta di torta fa il giro del mondo e viene ripetuta in decine di cucine:  dal Giappone agli Stati Uniti, dall’Inghilterra , ai paesi scandinavi , dal Peru` ai Caraibi, dal Canada al Libano fino all’Australia.
La ricetta in questione e` una torta tradizionale sarda, e sarda e` la ideatrice di questa idea: Claudia Casu, che vive in Giappone. 
Vi presento Claudia, dalle sue stesse parole:”  Vivo a Tokyo da sette anni, sono food designer. Insegno cucina sarda tradizionale e creativa, Sono producer per alcuni ristoranti e organizzo eventi e sono mamma di un bimbo di due anni che adora sia la cucina italiana che quella giapponese.”
La torta in questione e` la torta con ricotta e arancia.
Lei l’ha fatta per prima, probabilmente una ricetta di casa sua, di quelle che ognuna di noi fa ad occhi chiusi e che teniamo care perche` ci ricordano casa. 
Infatti cosi` Claudia parla di questa torta:”In Sardegna, già dai primi di Marzo si può degustare la migliore ricotta: nei pascoli spunta l’erba nuova e le pecore producono il latte migliore.

Questa torta riporta ai profumi e ai colori della mia Terra, così aspra e generosa allo stesso tempo.
La bontà della ricotta si sposa perfettamente con il profumo inebriante delle arance e l’effetto è di una sofficità incredibile. Ho rivisitato la ricetta classica montando a parte gli albumi, incorporando quindi più aria al composto.
Insomma pochi ma buoni ingredienti per ottenere un prodotto genuino, che sa di casa.”
Un giorno di qualche mese fa Claudia ha postato la foto e la ricetta della sua creazione ( PS: le sue foto sono bellissime, si vede che e` una professionista!)sul gruppo delle “Ambasciatrici del buon gusto“, un gruppo di cui faccio parte e di cui vi ho gia` parlato in miei post qui. Il gruppo ha anche un blog molto bello e raccoglie donne italiane in giro per il mondo, donne che tengono vive le loro tradizioni in cucina, nonostante molte volte si abbiano difficolta` a reperire gli ingredienti. Eppure il bello di questo gruppo e` che ci si aiuta e non sorgono mai discussioni che degenerano in litigate furiose, cosa che e` quasi la regola quando si mettono insieme donne. E in questo gruppo di donne ce ne sono piu` di mille.
La ricetta era intrigante e abbastanza facile e le Ambasciatrici hanno cominciato a rifarla e poi ancora ed ancora. Cosi` a Claudia e` venuto in mente di mettere la foto di un planisferio nella pagina FB del gruppo e chi faceva la torta si doveva taggare . Cosi` e` stato e decine di donne hanno aggiunto il loro nome e come dicevo all’inizio, i loro nomi spaziano per i 4 continenti.
 Finalmente sabato, complice un giorno di neve ad Aprile ( su questo non commento…) anche io sono riuscita a fare la famosa “Torta giramondo” e posso dire con certezza che non solo e` molto buona, anche se la ricotta che ho usato non era la ricotta fresca sarda, e le arance non avranno sicuramente avuto il gusto delle arance italiane, ma e` anche molto facile da fare. Per questo motivo e con il permesso di Claudia, ecco la ricetta della Torta di ricotta e arancia di Claudia Casu.

Torta sarda tipica di ricotta e arancia.

Ricetta per uno stampo di 18 cm circa:
200 g farina 00
150 g zucchero
200 g di ricotta freschissima
lievito per dolci
2 uova intere
scorza grattuggiata di un’arancia e il suo succo
30 g di olio extravergine d’oliva DOP Sardegna
1. In un contenitore molto ampio sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero e amalgamare bene la ricotta;
2 In una ciotola a parte montare a neve molto ferma gli albumi;
3. Aggiungere al composto 1. la scorza dell’arancia e il succo filtrato, l’olio d’oliva a filo.
4. Aggiungere la farina e il lievito setacciando per bene, e amalgamare uniformemente il composto.
5. Infine versare delicatamente gli albumi, cercando di non smontarli troppo, mescolando con una spatola in senso rotatorio finchè non si saranno uniformati al composto.
6. Versare il composto ottenuto in uno stampo oliato e leggermente infarinato e cuocere in forno riscaldato a 180 gradi per circa 45/50 minuti. Controllare bene la cottura con uno spiedino di legno, facendo attenzione a non far asciugare troppo la torta.
7. Spolverare a piacere con zucchero a velo, oppure aggiungere granella di mandorle alla superficie della torta prima di infornare.
Vi lascio cosi`, facendovi venire l’acquolina in bocca e con un’ultima foto della torta, come si presenta tagliata. Lo sapete qual e` un altro suo vantaggio? E` che rimane bella umida ed e` buonissima anche il giorno successivo…se mai ne rimanesse.
Spero la facciate anche voi e fatemi sapere dove e` finita la torta giramondo.
foto proprieta`”Sardegna Cooking Studio” di Claudia Casu
 Se volete saperne di piu` su Claudia e le sue creazioni bellissime eccovi il link alla sua pagina FB: Sardegna Cooking studio

Annunci

2 pensieri su “Una torta che fa il giro del mondo

  1. seguo mio marito ovunque, lui americano io italiana, per il momento il suo lavoro ci sta concedendo il benestare italiano, ma so che l'etichetta di prossima expat sarà'presto anche mia, i dolci, le ricette, quelle che hai sempre visto preparare attorno al tavolo di casa TUA sono sempre quelle che hanno profumi e sapori indelebili, sono quelle legate ad un filo che ci riporta sempre alle nostre origini, come questa torta…ne immagino il profumo e il sapore….da provare sicuramente.
    Un abbraccio Patrizia!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...