Entrare nello spirito del Natale puo` fare bene al cuore….

Riprendo a scrivere, con il cuore ancora pieno di dolore e scioccata da nuovi attacchi in Mali, da uno stato di emergenza che si estende da Parigi ad altre capitali europee, come Bruxelles, ma cercando di non farmi annientare da tutto cio`.
E questo e` un post di speranza.
Stamattina ci siamo svegliati con la neve.

E` la neve del fine settimana, quella che rimane candida e silenziosa piu` a lungo perche` non si deve andare a scuola o a lavorare e gli spazzaneve non sono ancora passati a rovinare quella bianca perfezione.
E` la prima neve della stagione: sara` effimera perche` le temperature si alzeranno di nuovo. Devo dire che una parte di me pensa che non sia affatto un male che si sciolga, perche` non ho proprio voglia di indossare solo degli stivaloni da neve che togliero` a Marzo e di guidare su strade scivolose dove la gente sembra essersi dimenticata di cosa succede se si guida una macchina a cambio automantico e si frena con impeto: il numero di incidenti durante la prima nevicata dell’anno fa immaginare che si siano tutti trasferiti a vivere qui da uno stato dove non nevica mai appena ieri, ma non e` cosi`!
La prima neve pero` copre tutto e tutto sembra magico, ovattato e silenzioso e per un po’ da` una certa serenita` interiore e fa tornare tutti bambini.
La prima neve fa venire voglia di camino acceso, famiglia riunita, caldarroste ( ah trovarle, magari!), di aprire regali e di guardare film vecchi bacucchi, ma come li definiscono qui, “feel good movies”, cioe` che fanno stare bene. E quali sono? Le pellicole di Natale sono in cima alla mia lista.
Da sempre per me Natale e` anche quello.
Negli anni 70 la Rai aveva la tradizione di mettere nella sua scaletta di programmi per il pomeriggio di Natale un film della Disney o un classico, il che non significava che fossero film ambientati a Natale, solo che erano commedie per la famiglia pieni di magia e buoni sentimenti.
Di quegli anni mi ricordo “Pomi d’ottone e manici di scopa”, ” The parent trap”
( o Il cowboy con il velo da sposa, come fu tradotto in italiano..ma che titolo e`?)”Il segreto di Polyanna” , i film con Topolino, ma anche ( ..forse: giuro che non me lo ricordo piu` perche` l’ho visto cosi` tante volte) ” Mary Poppins”.
2 Canali di TV, poca attenzione ai bambini nei programmi e quel pomeriggio diventava come la ciliegina su un giorno magico.
Poi sono diventata mamma ed in un paese straniero e in me ora si sommano ai miei di bambina, i ricordi che ho di quegli anni in cui i film di Natale si guardavano decine e decine di volte, fino a conoscerne a memoria inquadrature e battute. Immagino che se avete figli mi capiate: come per i libri, anche per i film, non c’e` noia nei bimbi a rileggerli o riguardarli decine e decine di volte. Eppure, se potevo farlo, cercavo di fermarmi, mi sedevo vicino a lei e li guardavamo insieme, io piu` attenta a guardare i suoi occhi spalancati e le sue risate fresche ed innocenti.

Allora ecco la mia lista di film di Natale, parziale per carita`, ma questi sono i nostri film top.
Prima posizione: Rudolph the red nosed reindeer
Visto, cantato imparato a memoria fino a quella notte di Natale, forse l’ultimo anno in cui ha creduto a Babbo Natale, quando in cielo la slitta con Rudolph ed il suo naso rosso l’abbiamo vista davvero. Era un aereo, naturalmente …o no?
Seconda posizione: A Christmas storyImage result for a christmas story
Ma come si fa a dimenticare le sue scene iconiche?
Il padre e la sua lampada a forma di gamba,la lingua del ragazzino attaccata al tubo gelato o la famiglia che ordina cibo cinese per Natale? Specialmente quando ci e` capitato, tre anni fa, di avere una cena di Natale sullo stesso stile. Eravamo a Vail in Colorado a sciare e non avevamo prenotato nessun ristorante, pensando che intanto avremmo trovato comunque…certo: nel peggiore e nel piu` triste ristorante messicano dove io abbia mai mangiato..Per loro era stato cinese, per noi cibo messicano…a Christmas story anche la nostra…
Terza posizione A Charlie Brown ChristmasImage result for charlie brown christmas
Chi non conosce il tristissimo albero di Natale, l’ultimo rimasto, che Charlie Brown compra e che si piega tristemente sotto il peso dell’unica pallina?
Sapete che lo vendono per davvero l’albero di Natale di Charlie Brown? Lo volete?
Image result for charlie brown christmas tree
Quarta posizione: The Santa Clause
Perche` l’ho visto poche ore prima che nascesse mia figlia ed era uno dei primi film che guardavo senza sottotitoli in Inglese ( il primo dei tre film e` spassosissimo, i sequel, come molti altri film che sfruttano un successo del primo film, sono una delusione)

Quinta posizione Christmas with the Kranks( Fuga dal Natale) Christmas with the Kranks (2004) Poster
Perche` almeno una volta ci siamo sentiti tutti come loro e poi la casa decorata che si vede anche dal satellite? Scena da morire dal ridere: se vivete negli USA e avete visto come alcuni “esagerano” nel decorare la loro casa e le competizioni nel vicinato, non potrete che immedesimarvi!
Sesta posizione Trading spaces ( Una poltrona per due) 
Perche` non c’e` nessuno piu` divertente di Eddie Murphy e di Dan Ackroyd

Settima posizione : Dr. Seuss How the Grinch stole Chrismas Image result for how the grinch stole christmas
Perche` Dr. Seuss diventa un alleato di tutti i genitori che crescono i figli negli USA e le sue storie sono sempre assurde, ma piene di significati e sentimenti. Poi perche` Jim Carrey e` cosi` esagerato nella sua interpretazione che sembra proprio un cartone animato.
Ottava Posizione: Frosty the Snowman Image result for frosty the snowman 1969

perche` tutti quelli che hanno bambini hanno dovuto imparare la canzoncina ed io vi ho pure trovato il video su youtube del film, tie`!
Nona Posizione:A Christmas Carol Image result for a christmas carol 2009
Perche` tutti abbiamo incontrato uno Sgrooge nella nostra vita..e capire che c’e` speranza pure per lui e` molto rincuorante.
Decima ed ultima posizione: The Polar expressImage result for polar express movie
Lo devo dire? Il film l’ho trovato di una pallosita` mostruosa. Allora perche` e` qui, vi domanderete? E` qui perche` a mia figlia e` piaciuto e poi non siamo tutti uguali e magari a voi piacera`. In piu` e` qui perche` senza di esso non ci sarebbe stato questo post. Stamattina infatti, mentre la neve scendeva e quardavo la TV locale, hanno fatto un servizio. Tutti felici che finalmente la neve e` arrivata, pubblicizzavano il viaggio del Polar Express. Si` perche` qui in Wisconsin si puo` veramente prendere il treno ad arrivare fino al “polo Nord”. Li` sul treno salira` Babbo Natale e regalera` ad ogni bimbo una campanella. Solo se il bambino credera` veramente nel Natale sentira` la campanella suonare: questo per la modica cifra di 35 $ ( 25$ fino a 12 anni) andata e ritorno. Una cosa commerciale, pero` carina non pensate? Io ormai sono fuori tempo massimo, ma voi che ne dite? Prendereste il Polar express? 

Annunci

8 pensieri su “Entrare nello spirito del Natale puo` fare bene al cuore….

  1. Per un attimo mi è sembrato di vedere la neve anche qui, peccato che fuori dalla finestra ci sia solo un cielo appena nuvoloso e le temperature ancora abbastanza calde!
    Grazie per questa preziosa l'usta di film che voglio assolutamente far vedere ai miei bambini!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...