Donne- seconda puntata

Image result for amiche
kairosgardahotel

Dopo aver scritto il post sulle donne un anno fa, alcuni giorni fa l’ho riproposto sulla mia pagina Facebook e, avendo io nel frattempo acquistato qualche lettore in piu`, ho ricevuto commenti nuovi. Tra questi anche quello della mia alter ego, possiamo chiamarla cosi`?, Toni, americana trapiantata in Italia, proprio nel Piemonte da cui arrivo anche io.
Ormai conoscete le nostre collaborazioni! Ci piace confrontarci su vari argomenti e i nostri post insieme sono sempre tra i piu` letti del blog.
Dalle sue esperienze, escono sempre ritratti veritieri su quello che siamo, perche`, come noi italiani che viviamo all’estero, anche gli stranieri che vivono in Italia, hanno shock culturali quotidiani venendo a contatto con “la specie italica”.
Essendo noi donne, e` logico che i primi contatti avvengano con altre donne e devo dire che mi ha intristito vedere come le italiane in Italia non l’abbiano accolta come avrebbero dovuto. Dalle sue parole invece esce un ritratto poco edificante dell’umanita`delle italiane. Ripeto, so dove vive e mi avrebbe stupito ancora di piu` se l’ avessero accolta a braccia aperte e con generosita`, ma lo shock rimane, perche` credo che andando a vivere all’estero si cambi radicalmente diventando altre persone e si capisce come le amicizie, specialmente tra donne, siano essenziali per sopravvivere. 
In Italia per noi ( e nei loro paesi nativi per le straniere in Italia) rimangono le amicizie di una vita , che anche dall’estero riusciamo a mantenere perche` ci teniamo veramente e pur evolvendo, sono e restano profondissime perche` rappresentano le nostre radici insieme alla nostra famiglia, ma vivendo all’estero abbiamo anche una visione piu` cinica di tutti gli altri. Di difetti ne abbiamo e, a leggerli nelle parole di altre persone, si ingigantiscono.
Cosi` lei leggendo il mio ritratto sulla donne italiane ad eta` diverse, nota: “Come trovo le donne italiane? Sono d’accordo con molto di quello che hai notato nel tuo post. Il punto più importante per me è quello che hai detto su donne di età diverse. In Italia, le ragazzine diventano “donne ” prima ,sono giovani e vogliono sembrare piu` vecchie, mentre le donne di  mezza età vogliono apparire molto piu` giovani della loro eta`… Ma, dopo la menopausa  la donna italiana di circa 60 anni di solito si considera “vecchia”. E, mentre un’americana di 60 anni di età non vede l’ora di arrivare  alla pensione con progetti di viaggi, crociere, tempo per gli hobby: la donna italiana a 60 è più probabile che emetta grandi sospiri pieni di rimpianti- pensando a come gestire i  nipotini , e trasferirsi in una casa più piccola, senza scale.” Oh mamma che tristezza, ma davvero siamo cosi`?
Poi parla di alcune donne che le sono rimaste nella memoria, ma che non sono mai diventate amiche vere…e che solo per darsi del tu con lei ci hanno impiegato un anno di incontri quasi giornalieri. E dice:” In tutti questi anni( 20 in Italia) , non posso dire di avere creato vere amicizie con nessuna di loro. Conoscenze, forti a volte. Incontri superficiali, più spesso.
Ma mai niente da poter descrivere come puro divertimento, la gola piena di risate, i discorsi sul senso della vita, le piccole e grandi condivisioni tanto che mi manca tantissimo l’amicizia con le donne americane.” Questo mi ha fatto riflettere, perche` alla fine io e` il difetto che trovo nelle donne americane, che hanno generalmente una scorza molto dura difficile da rompere, dove i rapporti rimangono molto superficiali per tanto tempo ed e` difficilissimo considerarle amiche.
Forse ridiamo di cose diverse? La lingua rimane una barriera per molto tempo, questo e` innegabile. Avere una vita diversa alle spalle, ci rende sempre un po’ esotiche e non si sa mai se si viene invitate da qualche parte perche` facciamo fare bella figura come “l’amica straniera”. Quante “amicizie” legate ai bambini sono sparite negli anni inghiottite dal dissolversi delle amicizie dei figli.
Poi ho riflettuto, su chi siano le mie amiche qui e ho visto che sono o expat come me, o se sono americane, non sono “le classiche americane che non hanno mai viaggiato” e forse quella e` la differenza. Anche qui ci puo` essere molto provincialismo, anche se si e` nei grandi USA. 
Alla fine, se lei si trova a vivere in una zona abbastanza chiusa del Piemonte dove il taglio del colletto ha raggiunto livelli di perfezione e non succede granche`, anche qui si conoscono tutti ed e` difficile entrare nei giri.
La visione del mondo e` ristretta in entrambi i casi. Quella che faceva dire ad una conoscente italiana a proposito dei bimbi americani:” Poverini, a scuola non imparano neanche l’italiano”, come se l’Italia fosse l’ombelico del mondo. E quella che ha fatto dire ad una mia conoscenza qui;” Ma in Italia avete le autostrade?” ( no..andiamo sulle mulattiere…)
Ecco secondo me la differenza e poi una sola ed e` caratteriale. Le donne americane difficilmente si guardano alle spalle, si accettano per quello che sono: magre, grasse, vecchie, giovani e non parlano dietro agli altri. In Italia no.
La sua considerazione e` infatti:” Quando vedo donne insieme, e le sento parlare, di solito si lamentano di qualcosa e parlano dietro i mariti o di qualcuno che conoscono e che vedono”
Si` , non si puo` negare, in certi ambienti, gli sguardi sottecchi a criticare la fortuna di qualcun altro, la parola tagliente a ferire, sono comunissimi. Io non so se dappertutto sia cosi`, purtroppo questo lo vedo e sento da parte di molte. C’e` una cattiveria che  stupisce e che io , ammetto, noto molto di piu` ora che non vivo piu` in Italia. Mai un complimento ad un’altra donna..eppure la complicita` femminile e` cosi` bella…

E voi che ne pensate?



Annunci

2 pensieri su “Donne- seconda puntata

  1. Credo abbia ragione é penso che questo post dovrebbero leggerlo molti che giudicano le differenze culturali non come qualcosa di diverso ma come qualcosa di negativo: non mi riesco a fare amici, sono chiusi, hanno usanze strane…beh ecco quello che a noi pare la norma é visto magari allo stesso modo da chi arriva con esperienze diverse…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...