Considerazioni dopo 3 giorni di astinenza..da pasta e dolci, che pensavate?

Image result for dieta
Depurarsi.com

Vi domanderete come una persona sana di mente possa passare bellamente da un giorno all’altro dal trattare di argomenti seri come la Chiesa Cattolica in America, ad argomenti molto piu` frivoli, come la dieta.
 Beh, chiedetelo alla mia testa e al mio stomaco borbottante e vi diranno che sono seri anche quelli.
Ma cominciamo dall’inizio, anche se alla fine sono appunto solo 3 giorni che si e` iniziata la dieta in questo angolo di mondo e per questo motivo  una fine  e` ancora da venire  e speriamo che arrivi davvero.
Allora la storia inizia con i compleanni che passano e  agli anni davanti ci metti un 5 e se ancora per un annetto riesci a mantenerti, dopo basta che smetti di andare in palestra perche` hai tanto da lavorare e ti sembra di perdere tempo se ci vai, ed invece di andare in palestra passi il tempo in cui non lavori a fare l’autista per tua figlia ancora in casa e magari la porti alle attivita` cosi` lontano da casa che non puoi tornare a casa nel frattempo, allora vedi l’amica, ma fa freddo e allora invece di andare a camminare, ti vedi con lei ad un tavolo di ristorante, e poi magari altre volte sei stanca e mangi per noia per staccare un attimo..eeee… 
Insomma cominci a chiudere a fatica la zip dei pantaloni o, ancora peggio, la chiudi e tutto quello che prima stava sotto ha la tendenza a fuoriuscire con prepotenza al di sopra, con quello che qui negli Usa viene chiamato “muffin top”muffin-topUno schifo, da depressione. Allora ti metti a dieta e hai fretta, vuoi rimetterti il bikini che, cavoli, in Italia si mette anche tua mamma e le vacanze si avvicinano. E fai una cosa che sai bene che non dovresti fare, ti affidi ad una di quelle diete che promettono una perdita di peso veloce. Ed i chili li perdi davvero, stai bene. Ti metti il bikini, stai bene nelle foto, mangi come un uccellino, nel senso che ti inghiummi ( non esiste il verbo inghiummare vero? pero` rende…ingurgiti in abbondanza riempendoti la bocca di “sostanze” poco caloriche e molto fibrose che sono MOLTO difficili da deglutire) solo di crusca, fai frittelline tristi a base di crusca di avena e bianchi d’uovo, che usi come pane e che trovi pure buone….
Ma appena smetti perche` ti rendi conto di effetti collaterali di cui non sto a raccontare….i chili non solo ritornano, ma si avvinghiano ai tuoi fianchi, sul tuo lato B  e C e pure D con la disperazione di chi ti dice: “ti prego non lasciarmi, sei parte di me…” come nei peggiori melodrammi strappalacrime.
Insomma questa sono io, che penso di mangiare normalmente dopo la dieta ed invece mi ritrovo con un bel po’ di chiletti in piu` che mi fanno guardare allo specchio e non riconoscere ( anche la faccia comincio a non riconoscerla piu` specialmente al mattino..ma quella e` un’altra storia).
E mi ritrovo anche un marito che boicotta ogni mio sforzo.
Penserete ad un marito sportivo ed aitante come il bel ragazzino che avevo sposato 37 anni fa, beh continuate ad immaginarlo cosi`. Caro marito, lo sai che ti voglio bene e che ad ognuno il suo e neanche io sono quella di 37 anni fa….
Ma mio marito anche lui il 5 lo ha messo davanti agli anni e anche lui non e` che faccia una vita molto attiva, in piu` viaggia per lavoro e mangia nei ristoranti ancora piu` spesso di me, e gli piace mangiare e cucinare. E cucina e le sue porzioni negli anni si ingrandiscono e molte volte per 3 persone la pasta per cena non veniva neanche pesata e il pacco, direttamente versato nell’acqua (“Cosi` la porto domani per pranzo al lavoro”, peccato che poi la finisse per cena)insomma tutti e due ci siamo allargati, ma parlargli di dieta era un insulto…apriti cielo.
Poi arriva Natale 2014 ( si` due mesi fa) e sotto l’albero mi trovo un bigliettino con scritto: ” buono per rimetterci in forma” e parte del pacchetto e` un pass per la palestra e per le alcune sessioni di personal trainer, ma soprattutto l’impegno a stare a dieta, ma non una dieta veloce, una dieta per stare bene, che sia possibile mantenere come stile di vita, per affrontare gli anni che ci aspettano in buona salute e  poter fare le cose insieme, tante ancora.
Abbiamo dovuto posticipare anche un po’ l’inizio serio della dieta vera e propria, per le feste prima e per un viaggio gia` organizzato, ma in palestra abbiamo cominciato ad andarci, con il risultato che qualche muscolo abbiamo realizzato che ancora c’e`e si puo` recuperare.
La dieta` vera e propria l’abbiamo iniziata lunedi scorso, 4 giorni fa.
La mattina dopo nell’email mi sono vista recapirare una tabella excel con il grafico per tenere sotto controllo il peso( ecco che l’ing. esce fuori)
La dieta consiste specialmente nella riduzione delle porzioni, perche` come modo di mangiare non sbagliamo.A parte qualche rara eccezione non mangiamo nei fast food, non compriamo junk food ( cibo spazzatura) e insomma, ho studiato questa roba, quindi in teoria so tutto.
Quindi tante belle insalatone con pesce e carne bianca, frutta fresca, ma per ora bye bye pastasciuttone e soprattutto dolci.
Cosi` al mattino avviene la pesa… e li` si vede come sia bello essere donna, con il metabolismo che dopo i 50 anni ha la velocita` di un bradipo ..ogni giorno lui mi sventaglia in faccia le sue “perdite” 500 g un giorno , 400 l’altro etc. in 4 giorni 2 kg…io dovrei avere una bilancia che pesa i grammi per vedere qualche cambiamento.
Ieri ho mangiato prima di andare ad insegnare, erano le 11:30, solita insalatona alle 3 avevo un mal di testa feroce e arrivando a casa una fame da lupo. In casa niente di commestibile ( se non altra insalata) senza lunga preparazione ( a dire il vero quello e` il segreto per non mangiare schifezze no?), allora presa dalla disperazione ho mangiato una tazza di cereali con il latte. Mal di testa passato subito, ma stamattina 400 gr. di piu` alla pesa…ma che c@#@# eh no!

Per fortuna e` bello parlarne e non essere sola. Sostenete gli sforzi che avvengono in questo freddo inverno di Milwuakee, dove cioccolate calde e supercalorici Frappuccini di Starbucks sarebbero benvoluti. Sostenete me e la mia cara amica Greisdipity che in questo angolo di mondo siamo accomunate oltre che dall’affetto reciproco anche dalla lotta contro i kg di troppo


Annunci

8 pensieri su “Considerazioni dopo 3 giorni di astinenza..da pasta e dolci, che pensavate?

  1. Grazie! mio marito quello lo aggiunge dappertutto, credo che nel mio caso ci voglia pure dell'altro, e devo dire che sto veramente diventando erbivora ( comunque non conoscevo il sito e ti ringrazio molto), ma ci vuole tempo…ed io vorrei avere qualche risultato subito che mi stimoli!!!

    Mi piace

  2. E` risaputo che la miglior perdita di peso e` quella lenta! Infatti la mia e` talmente lenta che non ce ne accorgiamo nemmeno ;-). Comunque, a parte gli scherzi, io ho provato ad eliminare i carboidrati: mal di testa feroce (fino a svenimento il 5 luglio 2013) eppure mangiavo altro! Non avevo notato differenze in bilancia quindi resto dell'idea che una dieta bilanciata e completa sia la cosa migliore! Solo che ci vuole una vita e noi vorremmo vedere risultati… ieri!!!! Comunque, come detto a Greis, io sono con voi!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  3. Ma come si fa a resistere a Starbucks?? Io ricordo una volta che sono andata in palestra a correre sui rulli ed ero tutta fiera di aver bruciato 300 calorie.. poi sono andata da Starbucks e le ho recuperate tutte con un solo frappuccino! Quindi ora ho deciso che non vado piu' in palestra e solo Starbucks, cosi' non so quante calorie brucio e sto meglio…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...