Come ti divento editorialista di Alessandria News

Novita`! Domani mattina 11 febbraio 2015 esce il mio primo editoriale.
Alessandria News mi ha chiesto di scrivere, invece dei miei articoli di costume e vita quotidiana come facevo da un anno e mezzo, degli editoriali corti e piu` incisivi come giudizi, cioe`dove traspaia di piu` il Claudia pensiero..insomma ecco a voi……. rullo di tamburi….
Calma,
non e` mica facile. Primo, di che argomento scrivo? Di che attualita` mi posso occupare?
Cosi` non paga dell’essermi gia` infilata in diversi vespai, non ultimo le nozze gay, ecco che ho deciso: come primo editoriale affronto l’argomento chiesa cattolica negli USA.
E comincio a scrivere e scrivo e quello che doveva essere una pagina formato word diventano tre. Al solito: sono prolissa, uso troppe parole.
Taglia, accorcia, ma come? Pero` questa volta non sono stata sola: ho avuto due aiutanti d’eccezione. Di questi uno, Gianluca e` stato il mio tecnico, quello che mi ha evitato di scrivere cavolate, l’altra , Lorena e` stata tirata dentro ( volente -spero- o nolente, ma l’ha fatto) ed e` stata la mia lettrice tipo e con il loro aiuto l’editoriale che pubblichero` fra poche ore e` nato.
Volevo ringraziarli, con un pensiero speciale, perche` certe volte una chat su FB si trasforma in contatti piu` veri ed aiuti tangibili.

Da ora in poi aspettatevi sempre un nuovo editoriale il giorno 11 di ogni mese.
Quando mi hanno comunicato il giorno,mi e` venuto un mancamento: 11 febbraio ricorrenza dei patti Lateranensi tra Stato e Chiesa, ed io che parlo di Stato e Chiesa, come aperitivo di come sara` il tipo di argomenti trattati e come li trattero` Ouch! 
E da domani dovro` cominciare a pensare ad un nuovo argomento su cui scrivere. Avro` bisogno del vostro aiuto, postate suggerimenti, ne avro` bisogno. 
Che ne dite della sanita`?

Annunci

12 pensieri su “Come ti divento editorialista di Alessandria News

  1. Complimenti! Te lo meriti davvero, ti leggo sempre con molto piacere! Per il prossimo argomento la sanità è sicuramente interessante e a seguire magari il sistema scolastico: due ambiti che in Italia nella teoria funzionerebbero molto bene, peccato che nella pratica debbano smentirsi e forse un sistema meno equo come quello americano (e in parte quello tedesco che personalmente conosco meglio) risultano alla fine dei conti migliori?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...