Mamma, mi serve un appartamento…

gluearts.blogspot.com

          E` arrivato anche quel momento. Un po’ presto, calma …lasciatemi respirare!
L’ho lasciata due mesi fa all’universita` davanti al dormitorio ed era gia` stato un bello shock per la parte ” mamma italiana” che ancora e` presente in me. Dopo due mesi siamo gia` alla ricerca della casa?
Eppure e` proprio cosi`.
Dando per scontato che nel dormitorio ci dovra` stare fino a maggio, cioe` fino alla fine dei corsi del primo anno, ora e` il momento per cercare casa per il prossimo anno.
In teoria uno studente potrebbe rimanere a vivere in un dormitorio anche il secondo anno.
Delle decine di dormitori che l’universita` possiede, due o tre sono per gli studenti del secondo anno.
All’universita` dove va mia figlia pochi pero` decidono per questa opzione, mentre in quella dove insegno io, vivere nel dormitorio rimane la prima scelta anche per gli studenti del secondo anno. Comunque, in ogni caso, ci sono dormitori specifici per freshmen (primo anno) e sophomore (secondo anno). Solo alcune universita` offrono “campus living” (vita nel campus) per tutti e quattro gli anni: di solito sono quelli che qui chiamano “liberal arts colleges”: piccoli, privati e costosi (e molte volte tutti declinati “al femminile”)
Secondo voi, perche` i ragazzi decidono di lasciare la protezione e la relativa facilita` del vivere in un luogo dove: cucinano per te, puliscono i bagni per te e dove le porte sono custodite 24 ore?
Perche`gli appartamenti offrono indipendenza, piu` spazio e costano mediamente di meno del dormitorio, specialmente perche` si puo` cucinare e non si deve mangiare in mensa.
Ma soprattutto fanno sentire grandi e responsabili.
Quindi ha senso che il primo anno si viva dove si possono conoscere persone, fare amicizie e rendersi conto della vita universitaria, ma anche della citta` che circonda l’universita`. Poi pero` scegliere di vivere in appartamento fara` risparmiare le famiglie.
Ma e` solamente la fine di ottobre e gia` si deve pensare ad appartamenti dove entrare il prossimo agosto!
Si`, il mercato e` molto competitivo e molti se ne approfittano. E per trovare un appartamento decente, a prezzi decenti, bisogna pensarci presto.
Organizzazione e  pragmatismo americano: l’universita` ha messo in programma un  incontro obbligatorio per gli studenti per prepararli alla scelta dell’appartamento ed evitare di trovarsi in situazioni brutte. Oggetto dell’incontro: da dove cercare gli appartamenti, a cosa evitare e quali cose chiedere al padrone di casa.
Mia figlia e` stata fortunatissima e lei e` la sua compagna di stanza continuano a volersi bene dopo due mesi di convivenza, cosi` hanno deciso di vivere insieme il prossimo anno.
A loro si e` aggiunta Shelby. Shelby gia` ora praticamente vive da loro …come potete vedere nella vignetta qui sotto. Lo scorsofine settimana Karolina era a casa e Shelby ha dormito sul futon ( il mitico futon) in camera di Fra.
Cosi` le tre grazie F, K& S hanno cominciato a guardare siti e ad andare alle open house ( speriamo che continuino a studiare nel frattempo, perche` questa ricerca sta assorbendo molte loro energie).
E da una settimana che martellano noi genitori. Martellano letteralmente: nell’ultima settimana avro` ricevuto  100 messaggi da mia figlia con foto, link di agenzie immobiliari alcuni pieni di eccitazione altri…meno.
Lunedi` scorso: all’uscita dalla lezione. Ero stata lontana dal telefono poco piu` di un’ora e mi trovo sul cellulare 15 messaggi. Penso:” Ecco, sono diventata famosa, tutti mi vogliono!”
No, erano tutti a raffica da mia figlia:
“Mamma, guarda questo posto! Ho preso un appuntamento per vederlo perche` sembra troppo bello per essere vero, ma se lo e` incredibile”
..link…
“Cioe`..Ma GUARDA  cosa ha”
“E dice pure acqua gas e spazzatura inclusi”
“Alcuni appartamenti hanno pure la lavanderia nell’appartamento”
“Riscaldamento super efficiente”
“Caffe gratis”
“Stampante per copie gratis”
“Stanza per studiare”
“2 palestre”
“Non si puo` fumare”
“Oh ..shit..”
“Ops!non importa “
“Il prezzo era per persona”
“Cavoli!”
Era effettivamente troppo bello per essere vero.
E si`,  la ricerca continua.Adesso sono nella fase di innamoramento totale per un appartamento che secondo noi ( ed i genitori di Karolina) ha qualche problema di location ( cioe` doe si trova).
I genitori di Shelby invece sono presi ad esempio da mia figlia: “Vedi mamma, loro si fidano di quello che lei decide, le danno la responsabilita`”…sara`! Ma vi dice qualcosa che noi e i genitori di Karolina siamo europei e quelli di Shelby, no? Magari mi sbaglio e non e` dovuto al posto da dove veniamo, ma solo a come siamo fatti.
In effetti e` un appartmento grande con i pavimenti di legno ed i soffitti  di 13 piedi ( quasi 4 metri), ma e` sopra due ristoranti take out ( dove si compra il cibo per portarselo a casa), sulla via principale della citta` dove e` risaputo che girano ubriachi  tutte le sere e nei weekend c’e` sempre un gran caos di gente.
Se ha quel prezzo conveniente, non e` perche`……
…mah….dargli le ali per volare,.e` vero! lo diciamo sempre, ma non  per finire impallinate dai cacciatori!
 Vi diro` come va a finire.

Annunci

2 pensieri su “Mamma, mi serve un appartamento…

  1. Vivere nella via principale della città, sopra 2 ristoranti, significa ritrovarsi in casa gente che il fine settimana è uscita e ti supllica di farli dormire da te, perché non gli va di tornare al campus … E un sacco di rumore … Poi sono pure appartamenti ambitissimi dagli scansafatiche e magari se ne trovano qualcuno come vicino, con la musica a palla … E lo dico x esperienza personale, in questo tipo di appartamenti ci andavo a feste che non finivano maiiiiii (poi me ne tornavo nella pace del campus!)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...