Il gatto non c’e` ed il topo balla

Per la serie: all’essere empty nesters ci si adatta e non e` male  e…meno male che il marito ogni tanto se ne va in viaggio per lavoro:questa settimana mi sto godendo il mio essere single con casa a disposizione.
Sono sicura di stare bene perche` e` una fase transitoria, dopo un po’ non so se sarei piu` cosi` euforica come ora, ma ogni tanto soli si sta proprio bene.
 Doveva essere un viaggio di tre giorni con due sere libere e gia` li` mi ero organizzata per benino con una bella serie di programmi registrati e mai guardati in TV.
Lo so che questo e` un po’ da sfigati perdenti, ma se come me avete un marito che e` appassionato di programmi politici, alla sera guardate quelli,con buona pace di Grey’s Anatomy che vi aspetta nel DVR, oppure vi rintanate a guardarvelo sul computer, ma alla fine che vita  di coppia e`,oppure  ( il che e` PEGGIO) lo guardate con il marito che vi continua a martellare di domande su chi e` questo o quello non avendo la minima idea di cosa stia succedendo. 
Fino all’anno scorso la maggioranza vinceva e io e mia figlia lo spedivamo in tavernetta, perche` Greys’   guardato in diretta era il nostro must settimanale: lui con gli occhioni da cane sgridato, se ne andava mesto mesto giu` da solo. Capite che ora non posso farlo. 
Cosi` appunto avevo gia` programmato due belle maratone televisive comoda sul divano di casa, magari anche cenando con un piatto sulle ginocchia…alla faccia della etichetta e buone maniere, ma chi mi vede!
Alla maratona televisiva aggiungete: pulizia viso con mascherone verde da lasciare in posa per mezz’ora, impacco oleoso sui capelli per la notte con conseguente cuffia di plastica per aumentare la potenza nutriente del prodotto, mani-pedi, cremona viscida ipernutriente sul corpo ed avrete la visione completa ( e mostruosa) della sottoscritta senza nessuno in casa. Perche` si` saranno 27 anni che siamo sposati, ma alla decenza ci tengo ancora e queste cose con lui in casa non le faccio.
Ma martedi sera mi telefona: ” Sai devo fermarmi fino a venerdi` sera” . Io:” oh mi dispiace, a che ora torni? ” Marito:” Ehhh, purtroppo tardi saro` a casa per le 23″  Io: “E va beh dai, almeno sei a casa nel fine settimana” Mentalmente pero` ( che crudele!) due capriole me le sono fatte…evvai!
Altre tre serate libere e ne sto approfittando.
Ieri sera sono uscita a cena con una nuova amica single. E` la mamma della piu` cara amica di mia figlia e quando ci eravamo viste con le ragazze avevamo deciso che “ci piacevamo” e che ci saremmo riviste quando le figliole avessero spiccato il volo e cosi` e` stato.  Ci eravamo gia` viste una volta e ci eravamo lasciate con la promessa di rivederci presto e provare un ristorante in centro di cibi locali e rigorosamente organici, quindi quando ho saputo di essere libera, le ho mandato un messaggio ed abbiamo organizzato. La prima volta ero uscita che mio marito era in citta`, ma non e` che posso sempre uscire alla sera mentre lui e` a casa e lui da solo non esce mai ( poi mangiando spesso fuori casa per lavoro, uscire a cena non e` la sua idea di divertimento). Ci siamo divertite molto e ci siamo ridate appuntamento ad un altro viaggio del marito, quando mi portera` a provare qualcosa di strano agli spinaci..che non so,ma provero` di sicuro. La mia linea spera che il marito aspetti un po’ a fare un altro viaggio.
Stasera me ne staro` tranquilla, e mi guardero` Grey’s da sola ed in diretta, magari facendomi un altro trattamento di bellezza… alla mia eta` repetita iuvant ,ma domani?
Ho organizzato un pot luck con le amiche italiane a casa mia.
Siamo tutte piazzate uguali, a casa ci sono i mariti ed i figli: quando ci vogliamo vedere ci dobbiamo trovare al ristorante, che magari e` pieno di gente, rumoroso e dove non si puo` chiacchierare fino a tardi. La volta che siamo state meglio e` stato a casa di una di noi single, ma non e` che possiamo approfittarne tutte le volte, cosi` era gia` da un bel po’ che non ci si vedeva da sole.
Giro di email, con qualche defezione perche` la decisione e` stata presa all’ultimo momento, ma ci vediamo domani da me per un pot luck.
E che cosa e` il pot luck? Il Pot luck e` un tipo di cena tipicamente americano dove ognuno porta un piatto da condividereecco le regole. Io di regole non ne ho volute mettere, siamo tra amiche e` all’ultimo momento e se due persone porteranno due primi piatti pazienza, di fame non moriremo e sono sicura che ci sara` molto di piu` di quello che riusciremo a mangiare.
Sicuramente la qualita` del cibo e la fantasia dei piatti sara` superiore a quella che mai si potra` trovare in un pot luck americano: mettete insieme una piemontese, una napoletana, una romana, una pugliese, due lombarde, una toscana ed una ligure e non potrete sbagliare!
Il gatto non c’e` ma il topo balla eccome!!!
photo courtesy di http://mommydearestlvk.wordpress.com/

Annunci

8 pensieri su “Il gatto non c’e` ed il topo balla

  1. ahaha…e che una delle mie amiche molto piu` americanizzata di me mi ha criticata perche` non ho imposto io che cosa avrebbero dovuto portare: figurati se dicevo..tu porta questo e tu quello…mi ha detto che avremo tutte insalate o dolci… visto che siamo proprio care amiche la critica non era in realta` una critica e ci siamo fatte una sonora risata, ma e` pur vero che il concetto e` totalmente estraneo a noi italiani e la prossima volta mi informero` meglio sugli usi e costumi..intanto vediamo come va questa volta e poi ci scrivero` su un bel post! 😉 cosi` vi informo e potete importare l'usanza dovunque voi siate!!! ehehe

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...