Pronti?

Questo e` il mio studio. Questi sono gli scatoloni che contengono la vita di mia figlia che domenica porteremo all’universita`, meno vestiti e scarpe, per quelli ce ne sono altri tre in camera sua.
La preparazione della partenza va avanti dal giorno successivo a quello del diploma di scuola superiore.
Da quando siamo tornati dall’Italia praticamente occupa le nostre giornate. 
Pensate che le cose che si porta dietro siano esagerate? Bene, lo pensavo anche io, ma date uno sguardo al link del College Board e vi dovrete rassegnare all’evidenza come ho fatto io.
D’altra parte va via da casa per stare lontana mesi ogni volta, non giorni, e bisogna pensare a tutto.
Diciamo che sono giunta al livello di saturazione per quanto riguarda lo shopping. Non credo che entrero` in un negozio non di alimentari per un bel po’( ed in quelli di alimentari dovro` stare lontana dal frigorifero dei gelati…) . 
Che molte cose siano anche per decorare la sua camera quello e` vero, ma personalizzare una altrimenti impersonale stanza di dormitorio non e` certo una cosa di poco conto: le sembrera` di essere a casa e tutti sappiamo quando sia importante la sensazione di appartenere a qualche luogo.
Mia figlia mi ha fatto tenerezza in molte cose, per esempio il fatto che si porti dietro molti dei suoi libri gia` letti, ma che hanno un significato importante per lei, molti soprammobili e le foto, tante di noi.
Lei e` felice, eccitata e pronta per il salto, esteriormente. Dentro credo che sia felice,eccitata, pronta per il salto, ma anche un po’ frastornata.
Ed io come sto? Sono felice per lei, ma anche e soprattutto frastornata. Non riesco ancora a rendermi conto che la mia bambina e` pronta a spiccare il volo.

Ma come, non era ieri che mi abbracciava cosi`?
Felicita` e lacrime: avrete spalle accoglienti per consolarmi?

Annunci

10 pensieri su “Pronti?

  1. Certo..c'e` un po' di malinconia pero` : mi mancheranno le avventure e le confidenze quotidiane. Cambiera` il nostro rapporto e sara` piu` da adulte, ma so che ci sara` e io spero che lei sappia che qui e` casa ed io sono e saro` sempre a sua disposizione per ridere ( tanto) o piangere ( spero poco!). Come mi ha scritto in bacheca Federica:” bisogna dare ai figli ali per volare e radici per tornare” . Io e mio marito speriamo di esserci riusciti

    Mi piace

  2. piu` oggi di ieri.. chissa` domani! unica distrazione oggi vado al lavoro, ma anche li` vedro` genitori lasciare i loro figli al campus..spero di non piangere..e lunedi` mi vedro` davanti un gruppo di studenti la cui maggioranza e` come mia figlia, primo anno, oh mamma!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...