Sto somatizzando..

Sono tre giorni che convivo con il mal di testa.
Posso prendere qualsiasi antidolorifico che non passa.
Ne ho capito forse il motivo.
Sto somatizzando.
Oggi e` l’ultimo giorno di scuola di una figlia ,che a fine agosto se ne andra` da casa per andare all’universita`, poi quella che e` stata la routine di  tredici anni finira` per sempre.
Sinceramente mi stupisco di me stessa, di come sto vivendo questa prossima separazione. Pensavo di essere una persona forte e sono felicissima per lei.  E` una giovane donna bella dentro, determinata, sicura di se`. Sono sicura che dara` il meglio di se` anche all’universita`. Per fortuna poi si spostera` solo un centinaio di chilometri da casa. Quel giusto per spiccare il volo verso la sua vita adulta, ma vicino a sufficienza per essere a portata di mamma ( e papa`) se serve. E viceversa!
Questa separazione pero` incosciamente mi sta affliggendo  piu` di quanto potessi mai pensare.
Ieri era giornata di esami a scuola. Quando questo succede i ragazzi escono prima da scuola. Da quando questo succede ed io sono a casa dal lavoro e` diventata tradizione  avere un”date” ( appuntamento), cioe` ce ne andiamo noi due a pranzo fuori nel nostro ristorante francese preferito e poi a fare shopping ( il bello di avere una figlia femmina). Per ieri non avevamo fatto piani perche` era solo il primo giorno di esami e di solito il nostro date succede il secondo, poi mi sono resa conto che oggi non avremmo potuto farlo perche` dopo gli esami ci sono le prove per la cerimonia dei diplomi di domenica, cosi`siamo uscite ieri.
Siamo state bene, da sempre i momenti passati noi due insieme sono speciali. Specialmente i momenti passati in macchina. Da sempre quelli sono stati i momenti per le confidenze, la complicita`, le chiacchierate libere e le risate. I momenti per sapere cosa succede a scuola al di la` dei voti.
Arrivando a casa, l’ho aiutata a mettere in ordine la sua stanza, a mettere via le cose invernali e rioganizzare le cose estive, facendo finalmente una scelta “brutale” senza sentimentalismi tra le cose da tenere  e le cose da donare. Poi ci siamo coricate sul suo letto a chiacchierare, quanto mi mancheranno questi momenti.
L’andro` a trovare, spero che il venerdi` quando io sono a casa dal lavoro, il suo programma di lezioni sia leggero tanto da poter stare insieme per un” date” anche li`. Cercheremo un nuovo ristorantino da far diventare la nostra nuova tradizione per i prossimi quattro anni. Mi manchera` pero` vederla ogni giorno e darle un bacino prima della scuola, quello non lo potro` piu` fare. Lo so e` normale , per tutti i genitori arriva questo momento di distacco. Io sto vivendo il mio.

Annunci

10 pensieri su “Sto somatizzando..

  1. Donatella

    Mi hai fatto piangere…. e non ci sono parole che possano intromettersi in un vostro momento così intimo. Ti mando solo un abbraccio virtuale e un grosso in bocca al lupo per la bellissima esperienza che tua figlia sta per affrontare

    Mi piace

  2. Ti capisco super bene…sono proprio i piccoli gesti della quotidianità quelli che più mancano ma poi si impara a godere di ogni secondo quando ci si vede e cercare di renderli speciali questi momenti! Un abbraccio.

    Mi piace

  3. Oh…. Saranno gli ormoni che ancora circolano ma mi hai ammazzato con questo post….. Avete un bellissimo legame e crescerà ancora, troverete altri modi per condividere la vostra quotidianità e un posticino nuovo anche a madison! E se vorrai io è Lia ti accompagneremo volentieri!! Goditi tutta qst estateeee!! :*

    Mi piace

  4. Ma che bello il vostro rapporto madre-figlia! Non penso sia questione di essere forti o deboli in questo caso. Come si fa a non commuoversi davanti a un ragazzo che sta per spiccare il volo? Hai fatto commuovere anche me che ho appena finito di cambiare pannolini 😉

    Mi piace

  5. Ti capisco bene , anche se mia figlia andra' a 20 minuti di distanza. Dobbiamo imparare a farle crescere e volare da sole, perche' un domani siano donne responsabili e mature.
    Son sicura che ritaglierete tanti spazi per voi e se si tratta di Madison viconsiglio un ristorante/pizzeria gestito da napoletani, Naples 15. Io verrei solo per poter prendere una pizza decente!!! Chissa', magari nel futuro ci andremo insieme, mamme e figlie. Nel frattempo goditi l'estate insieme, come faccio io.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...